Registrare un brevetto negli USA

//Registrare un brevetto negli USA

Registrare un brevetto negli USA

2019-10-23T12:49:46+00:00

In questo articolo affronteremo un primo tema relativo alla tutela della proprietà intellettuale negli Stati Uniti, ci concentreremo sui brevetti e alcuni cenni alla relativa procedura di registrazione.

Negli Stati Uniti la disciplina sulla tutela della proprietà intellettuale riveste grande importanza ed anche per questo motivo è stata oggetto di unificazione normativa attraverso lo US Code che rimette, proprio per questo, la competenza in caso di controversie alle corti federali.

In tema di tutela della proprietà intellettuale, l’autorità di riferimento, a livello federale, e lo United States Patent and Trademark Office – USPTO che valuta le domande, concede i brevetti e la registrazione di marchi.

Negli Stati Uniti il diritto di brevetto dura 20 anni e sono previste modalità di proroga della durata.

La normativa su menzionata prevede una serie di requisiti per la registrazione di un brevetto: l’invenzione deve essere nuovautileoriginalenon-ovvia e deve riguardare un processo, una macchina, una produzione, la composizione di una sostanza chimica o dei miglioramenti.

Affinché un’invenzione sia brevettabile, dunque, deve essere considerata nuova, il che significa che non potrà essere brevettata se:

  • the claimed invention was patented, described in a printed publication, or in public use, on sale, or otherwise available to the public before the effective filing date of the claimed invention“, or
  • the claimed invention was described in a patent issued [by the U.S.] or in an application for patent published or deemed published [by the U.S.], in which the patent or application, as the case may be, names another inventor and was effectively filed before the effective filing date of the claimed invention“.

In particolare, poi, il requisito dell’utilità si riferisce al fatto che l’invenzione sia effettivamente utile (con riferimento al proprio scopo) ed operativa. Ecco perché se lo USPTO reputa che un determinato macchinario, pur se funzionante, non raggiunge le prestazioni per il cui scopo è stato inventato, non concede il brevetto.

Esistono tre tipi di brevetti:

  1. utility patents,
  2. design patents,
  3. plant patents.

I primi si riferiscono ad un processo, un macchinarioun manufatto oppure a composizioni chimiche o relativi miglioramenti. I secondi si riferiscono ai disegni nuovi, originali e ornamentali per un articolo di fabbricazione; infine ai terzi si riferiscono a chi inventa, scopre o riproduce asessualmente una nuova varietà di piante o un ibrido.

Negli Stati Uniti chiunque può registrare un brevetto anche se non è cittadino americano: deve però essere l’inventore del processo o del macchinario (o il suo rappresentante) e solo costui potrà firmare il relativo giuramento o la dichiarazione.

Nessun brevetto può essere ottenuto negli USA se l’invenzione è stata brevettata all’estero dall’inventore prima di averne fatto richiesta anche negli Stati Uniti, se la domanda estera è stata presentata più di 12 mesi prima rispetto alla richiesta depositata negli stati uniti. Per il design sono previsti 6 mesi come termine.

Lo USPTO pubblica periodicamente il Manuale della procedura di esame dei brevetti (la cui ultima versione è stata revisionata nel 2018) che contiene i requisiti della brevettabilità, le procedure di domanda ed esami e indicazioni giurisprudenziali in materia. A questo link è possibile consultare l’ultima versione del documento summenzionato.

Nel prossimo contributo ci occuperemo della normativa relativa ai marchi e i nomi commerciali.

Avv. Stefano Rossi

Iscriviti alla newsletter!
I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere news su export, internazionalizzazione e finanza agevolata per l'export.
We hate spam. Your email address will not be sold or shared with anyone else.