Polonia

/Polonia
Polonia2019-02-13T13:19:14+00:00

Sono molto positive le previsioni dell’export italiano in Polonia9° mercato di destinazione per il Made in Italy, attese in crescita dell’8,3% nel 2018 e del 6,3% annuo in media tra il 2019 e il 2021, grazie a un’attività economica in espansione per la crescente integrazione nelle catene del valore europee. In aumento anche le esportazioni verso Repubblica Ceca (+8,1% nel 2018 e +7,1% medio annuo nel triennio 2019-2021).

Le relazioni economiche e commerciali tra Italia e Polonia sono da anni ottime e nel tempo si sono rafforzati i legami tra i due Paesi, con positivi trend di crescita degli scambi bilaterali e notevoli investimenti diretti italiani in Polonia.

Nel 2017 con un interscambio commerciale attestatosi su 22.440 milioni di euro, in crescita del 12% rispetto al 2016, l’Italia è diventata il terzo partner commerciale della Polonia, dopo Germania e Cina. L’export italiano è ulteriormente cresciuto nel 2017, registrando una crescita del 12% e raggiungendo 12,5 mld.

Particolarmente interessante, in questo caso, è il cd. business environment offerto dalla Polonia che, negli ultimi anni, anche grazie ad un corretto e coerente utilizzo dei finanziamenti europei, ha sviluppato un ambiente ed una legislazione particolarmente favorevole agli investimenti diretti (si veda, sul punto, quanto scritto in tema di zone economiche speciali). 

Export italiano per settori 2017: Mec­ca­ni­ca stru­men­ta­le 24%; Me­tal­li 14%; Mez­zi di tra­spor­to 12%; Gom­ma e pla­sti­ca 9%; Ap­pa­rec­chi elet­tri­ci 8%; Chi­mi­ca 8%; Al­tro 25% (dati Sace).

Principali settori di opportunità:
  • Macchinari e apparecchiature
  • Costruzioni
  • Prodotti alimentari
  • Prodotti chimici
  • Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia).
Per informazioni o consulenza su progetti di export o investimenti diretti in Polonia, invia un’email a info@rbmlex.it.