Normativa societaria in Cina - pt. 1

//Normativa societaria in Cina – pt. 1 | Introduzione. La filiale.

Normativa societaria in Cina – pt. 1 | Introduzione. La filiale.

2019-03-07T11:26:07+00:00

In ambito societario, in Cina, ci sono diverse leggi di riferimento tra le quali il Company Law (1993), il Partnership Enterprises Law (1997) e l’Individual Enterprises Law (1999).

Queste tre disposizioni normative legiferano circa le principali tipologie di società cinesi che sono:

  • Limited Liability Company;
  • Company Limited by Shares;
  • Partnership Enterprise;
  • Individual Enterprise.

Le società cinesi di qualsiasi tipologia non sono sottoposte a restrizioni per quanto riguarda le attività esercitabili.

Stabilire una presenza dall’estero

Restrizioni che, invece, sussistono per le società a capitale straniero. Queste ultime possono essere a loro volta di diversa forma:

  • Wholly-owned Foreign Enterprise (WFOE),
  • Equity Joint Venture (EJV),
  • Cooperative Joint Venure (CJV),
  • Foreign Invested Holding Company (FIHC),
  • Foreign Invested Company Limited by Shares (FICLS)
  • Foreign Invested Partnership Enterprise (FIPE).

Una società straniera, comunque, può sempre decidere di avviare la propria attività in Cina attraverso un ufficio di rappresentanza, che non gode di personalità giuridica e può svolgere unicamente attività di collegamento con la società straniera (gli uffici di rappresentenza in Cina, infatti, non possono essere direttamente conivolti nella gestione di attività commerciali che generino un profitto).

La filiale

Per quanto concerne l’apertura di una filiale, invece, si rappresenta che le misure normative per l’esame e l’approvazione di una filiale di una società straniera non sono state ancora promulgate. Pertanto, la società-madre resta completamente e direttamente responsabile per tutte le obbligazioni civili assunte della branch ed è per questo motivo che non è comune, tra le società a capitale straniero, costituire una filiale in Cina, se non per progetti di business legati alle estrazioni petrolifere o nel settore bancario e finanziario.
Un filiale di una società straniera in Cina non è qualificata come persona giuridica dal diritto cinese: la società-madre, come detto, è responsabile per tutte le attività di business gestite dalla filiale che, in sostanza, svolge la funzione di ufficio di rappresentanza ma, a differenza di quest’ultimo, può essere coinvolta in attività commerciali che generino un profitto diretto.

Avv. Stefano Rossi

JOIN OUR NEWSLETTER
I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere news su diritto e commercio internazionale e finanza agevolata per l'export.
We hate spam. Your email address will not be sold or shared with anyone else.